Apple integra Google Gemini in iOS

Apple integra Google Gemini in iOS

> Apple Intelligence potrebbe significare che Apple inizierà finalmente a recuperare terreno nella competizione sull'intelligenza artificiale, specialmente se Google Gemini è coinvolto.

A meno che non siate rimasti isolati nell'ultimo anno, è impossibile non notare come l'intelligenza artificiale (AI) sia diventata un punto di riferimento per tutte le aziende tecnologiche a livello globale. Giganti come Google, Samsung, Microsoft e Opera hanno integrato l'AI nei loro prodotti. Non sorprende che Apple sia stata più lenta nel raggiungere la linea di partenza con questa tecnologia controversa e ora si trovi nella posizione di dover recuperare.

Apple ha già annunciato che ChatGPT farà parte di Apple Intelligence, e voci persistono da mesi riguardo la possibilità che Apple possa implementare soluzioni simili a Gemini di Google e Claude di Anthropic. Pare che Apple abbia discusso con Google l'aggiunta di Gemini in iOS già a partire da marzo. È probabile che Apple annuncerà le sue scelte questo autunno, quando Apple Intelligence verrà lanciato in beta.

Caratteristiche Dell'AI di Apple sui Dispositivi

Perché l'aggiunta di Gemini sarebbe una mossa vantaggiosa? Lasciatemi spiegare attraverso gli occhi di un utente Android. Da quanto ho potuto constatare, la questione è tutta una questione di interazione. Google Assistant e Siri consentono di interagire con il proprio telefono, ma Gemini va oltre grazie alla consapevolezza contestuale.

Gemini è in grado di approfondire un argomento più di quanto farebbe Google Assistant. Invece di limitarsi ad aprire articoli online, Gemini comunica le informazioni tramite conversazione. Questo non solo è più efficiente, ma aiuta anche a evitare siti web pieni di pubblicità che rendono il browser mobile di default inutilizzabile e la pagina impossibile da leggere. Preferirei di gran lunga avere una conversazione piuttosto che dover navigare in un sito web infestato di annunci che non si visualizza correttamente su un browser mobile.

Inoltre, Gemini è in grado di interagire con altre applicazioni, come Gmail e Google Keep. Con questa integrazione, puoi fare molto di più rispetto alle tecnologie assistenziali vecchio stile. Invece di limitarti a interazioni singole, puoi esplorare più a fondo.

Per esempio, con Google Assistant, potresti visualizzare un elenco di voli per la tua prossima vacanza. Con Gemini, puoi pianificare l'intero viaggio, includendo voli, hotel e attività. Da quando sono passato da Google Assistant a Gemini, ho trovato quest'ultimo molto più utile. Infatti, quando Google Assistant era il predefinito, raramente lo usavo. Con Gemini, mi trovo a accedere molto più spesso al assistente digitale.

La Reazione Degli Utenti Apple

Credo che gli utenti di iOS e MacOS sentiranno lo stesso riguardo a Apple Intelligence. Con un assistente più interattivo, i proprietari di dispositivi Apple percepiranno la tecnologia come un aiuto più che un ostacolo. Infatti, se gli utenti Apple sono simili a me, la loro reazione sarà qualcosa del tipo: "Questo è ciò che Siri avrebbe dovuto essere fin dall'inizio!"

Oltre alla possibile aggiunta di Google Gemini, Android Police ha anche riportato la possibilità di un nuovo piano a pagamento per Apple Intelligence. L'articolo indica che questo potrebbe essere un "piano a lungo termine", il che mi fa pensare che Apple lancerà Apple Intelligence gratuitamente per tutti gli utenti, ma potrebbe iniziare eventualmente ad aggiungere funzionalità a pagamento.

Logo AiBay