Meta deve interrompere l'addestramento della sua IA sui dati personali dei brasiliani

Meta deve interrompere l'addestramento della sua IA sui dati personali dei brasiliani

> Questo segue una resistenza simile contro l'addestramento dell'IA nell'UE.

La Autorità di Protezione dei Dati del Brasile (ANPD) ha imposto un divieto a Meta dall'usare i dati personali dei cittadini brasiliani per allenare i suoi modelli di intelligenza artificiale. Questo provvedimento fa seguito alla revisione della politica sulla privacy da parte dell'azienda di social media a maggio, durante la quale ha ottenuto il permesso di utilizzare dati pubblici da Facebook, Messenger e Instagram del Brasile — inclusi post, immagini e didascalie — per l'addestramento IA.

Implicazioni della politica sulla privacy e i rischi associati

La decisione è stata influenzata dal rapporto pubblicato il mese scorso da Human Rights Watch, che ha rivelato come LAION-5B, uno dei più grandi set di dati di immagini e didascalie utilizzati per addestrare modelli di IA, contenga foto identificabili di bambini brasiliani. Questo espone i minori a rischi di deepfakes e altre forme di sfruttamento.

Secondo quanto riportato dalla Associated Press, l'ANPD ha comunicato tramite la gazzetta ufficiale del paese che la politica comporta un "rischio imminente di danni seri ed irreparabili o difficili da riparare ai diritti fondamentali" degli utenti brasiliani. Il Brasile rappresenta uno dei maggiori mercati per Meta, con oltre 102 milioni di account utente brasiliani solo su Facebook, come riportato dall'ANPD.

La notifica pubblicata dall'agenzia martedì scorso concede a Meta un termine di cinque giorni lavorativi per conformarsi all'ordinanza, rischiando altrimenti multe giornaliere di 50.000 reais (circa 8.808 dollari).

Meta ha dichiarato che la sua politica aggiornata "è conforme alle leggi e alle normative sulla privacy in Brasile", considerando la sentenza "un passo indietro per l'innovazione, la concorrenza nello sviluppo dell'IA e ritarda ulteriormente i benefici dell'IA per le persone in Brasile". Sebbene Meta affermi che gli utenti possono scegliere di non permettere l'utilizzo dei loro dati per addestrare l'IA, l'ANPD sostiene che ci siano "ostacoli eccessivi e ingiustificati" che rendono difficile questa opzione.

Reazioni internazionali e prospettive future

Meta ha ricevuto critiche simili da parte dei regolatori nell'UE, spingendo l'azienda a interrompere i piani per addestrare i suoi modelli di IA sui post di Facebook e Instagram europei. Le politiche aggiornate di raccolta dati di Meta sono già in vigore negli Stati Uniti, che non dispongono di protezioni per la privacy degli utenti paragonabili.

Logo AiBay