🏗️ Il sito è in costruzione.

La portavoce Ucraina sarà generata dall'IA

La portavoce Ucraina sarà generata dall'IA

> Una portavoce IA per gli affari consolari ucraini, ma gli umani redigeranno i testi.

Il ministero degli Affari Esteri ucraino ha inaugurato un'innovazione rivoluzionaria, presentando al mondo la sua nuova portavoce virtuale, creata con le più avanzate tecnologie di intelligenza artificiale (IA). Questa personalità digitale, denominata Victoria Shi, è stata introdotta con l'obiettivo di fornire informazioni ufficiali sui servizi consolari attraverso i media, pur mantenendo la redazione dei contenuti affidata esclusivamente agli esseri umani.

Victoria, il cui nome simboleggia la "vittoria" dell'Ucraina e il cui cognome significa semplicemente "IA" nella lingua locale, rappresenta un ponte tra la tecnologia e l'umanità. Il suo aspetto è ispirato a Rosalie Nombre, nota cantante e influencer ucraina, sottolineando così il legame profondo tra il nuovo avatar e la cultura del paese.

In un video su YouTube, la portavoce digitale ha precisato la sua natura, affermando di essere una persona digitale e che il messaggio trasmesso non proviene da una fonte umana, ma è generato attraverso l'intelligenza artificiale.

Non sostituirà il portavoce ufficiale

Tuttavia, il ministero ha sottolineato che tutte le comunicazioni e i comunicati stampa continueranno a essere redatti e verificati da umani, limitando il ruolo dell'IA alla creazione dell'aspetto visuale del messaggio. La scelta di affidarsi a un avatar AI per le dichiarazioni consolari non influenzerà la figura del portavoce ufficiale, che rimane centrale nella strategia di comunicazione del ministero.

Lo sforzo per proteggere l'integrità e l'originalità delle dichiarazioni di Victoria Shi include l'introduzione di un codice QR, una misura pensata per garantire l'autenticità di ogni video pubblicato online. L'iniziativa mira a ottimizzare l'uso del tempo e delle risorse del ministero, permettendo ai diplomati di dedicarsi con maggiore efficacia ad altre attività.

Dmytro Kuleba, capo della diplomazia ucraina, ha enfatizzato come questa iniziativa rappresenti un passo avanti verso una maggiore efficienza, segnando un momento storico nell'utilizzo dell'intelligenza artificiale a supporto delle funzioni diplomatiche. Una mossa che, oltre a innovare i canali comunicativi, si propone di ottimizzare l'operato dei veri attori diplomatici.

Logo AiBay