🏗️ Il sito è in costruzione.

Intelligenza Artificiale sotto tiro: le critiche di Marrella nel Giorno del Lavoro

Intelligenza Artificiale sotto tiro: le critiche di Marrella nel Giorno del Lavoro

> Le richieste della Confael per maggiori tutele nel lavoro all'epoca dell'intelligenza artificiale.

NewTuscia – ROMA – La Confael interpella il governo con una precisa richiesta: introdurre nuove misure a protezione del lavoro nell'epoca dominata dall'Intelligenza Artificiale. In occasione del 1° Maggio, la Confederazione solleva l'urgenza di riforme a tutela dei lavoratori, sia nel settore pubblico che in quello privato.

"La rivoluzione digitale si aggiunge a storiche problematiche come sicurezza e diritti salariali", dichiara Domenico Marrella, Segretario Generale della Confael, evidenziando i rischi di una transizione non governata: "Potrebbe portare alla desertificazione dei luoghi di lavoro".

Evitare la sostituzione uomo-IA

Marrella insiste sulla necessità di dirigere attivamente questa fase di cambiamento, per impedire che l'Intelligenza Artificiale prenda il posto degli esseri umani nei processi produttivi. "Un evento del genere", avverte, "potrebbe decimare il mercato del lavoro, tanto nel privato quanto nel pubblico, con una possibile perdita del 40-50% dei posti di lavoro."

La Festa del Lavoro diventa quindi un'occasione per riflettere sull'ormai avvenuto cambiamento del mondo lavorativo. "Le parti sociali", conclude il leader della Confederazione, "devono ergersi a difesa della legalità, dei diritti sociali e della dignità lavorativa."

La richiesta di Confael al governo è chiara: adattarsi rapidamente alle sfide poste dall'avanzamento tecnologico, garantendo che il futuro del lavoro rimanga equo e sicuro per tutti.

Logo AiBay