🏗️ Il sito è in costruzione.

Deepfakes e Met Gala: l'invasione sui social è iniziata

Deepfakes e Met Gala: l'invasione sui social è iniziata

> Immagini generate dall'IA di Katy Perry, Rihanna e altri celebrità in tutto il loro splendore al Met Gala hanno invaso X e altre piattaforme lunedì sera..

Il Met Gala, lo sappiamo tutti, è uno degli appuntamenti più attesi dell'anno nel mondo della moda e del spettacolo. Tuttavia, l'ultima edizione ha visto emergere dei protagonisti inattesi che hanno rubato la scena alle celebrità della musica e dell'intrattenimento: i deepfake generativi prodotti attraverso l'intelligenza artificiale.

Una fotografia virale, diffusa tramite un post su X e visualizzata quasi 15 milioni di volte, ritraeva Katy Perry con un abito straordinario adornato di applicazioni floreali tridimensionali, che si trasformavano in muschio realistico al contatto con il suolo. Nonostante l'impressionante dettaglio, si è subito capito che l'immagine era frutto di un'invenzione digitale, come chiarito da una nota della comunità associata al post.

La rivelazione che Katy Perry non era effettivamente presente all'evento è giunta poco dopo la diffusione della prima foto, quando venne condivisa un'altra immagine che la mostrava in un corsetto color bronzo con una spettacolare gonna floreale, uno stile vagamente reminiscente di Xena. Se fosse stato un vero outfit indossato alla serata, non sarebbe di certo passato inosservato. Ma come abbiamo scoperto che si trattava di un'immagine generata da IA e non di un autentico scatto della serata? Simplicemente perché Katy Perry non ha partecipato a tale evento. Eppure, le immagini della cantante si sono diffuse a vista d'occhio su X, ricevendo persino il like diretto dell'interessata.

Perry non è stata l'unica celebrità ad essere stata "ritratta" al Met Gala tramite deepfake. Anche Rihanna è apparsa in vesti eleganti su vari post dei social media nonostante la sua assenza all'evento. Foto fittizie di Dua Lipa e Lady Gaga hanno altresì inondato il web.

Il motivo di questo fenomeno è chiaro. L'intelligenza artificiale generativa si è evoluta fino a diventare uno strumento capace di creare e distribuire immagini di ogni tipo, per qualsiasi occasione. Il Met Gala, con il suo ampio richiamo mediatico e la sua risonanza globale, si presenta come un terreno fertile per il suo impiego. Ciò che è emerso con evidenza, in particolare, è la possibilità offerta ai fan di "vestire" le stelle preferite con gli outfit che più desiderano, realizzando dei veri e propri capolavori digitali che, per quanto non reali, catturano l'immaginazione collettiva e stimolano conversazioni globali sul confine sempre più sfumato tra realtà e finzione nell'era digitale.

Logo AiBay