🏗️ Il sito è in costruzione.

AI: le svolte chiave che danno nuove speranze nella cura del cancro

AI: le svolte chiave che danno nuove speranze nella cura del cancro

> La più grande conferenza mondiale sul cancro a Chicago presenta scoperte "impressionanti" su vaccini, sperimentazioni di farmaci e intelligenza artificiale.

Recentemente si è tenuto a Chicago il meeting annuale della American Society of Clinical Oncology, il più grande evento mondiale dedicato alla lotta contro il cancro. Il congresso ha visto la partecipazione di circa 44.000 professionisti del settore sanitario e ha proposto oltre 200 sessioni incentrate sul tema di quest'anno, "L'arte e la scienza della cura del cancro: dalla consolazione alla cura". Di seguito una sintesi degli studi più significativi presentati.

I ricercatori hanno annunciato l'avvio in Inghilterra di un programma sperimentale di vaccini antitumorali, una novità assoluta promossa dal NHS. Dopo anni di sviluppo, questi vaccini hanno mostrato un'efficacia promettente, con il primo vaccino mRNA personalizzato per il melanoma che riduce del 49% il rischio di morte o ricomparsa della malattia nei pazienti trattati. Questi dati sono stati descritti dagli esperti come "estremamente impressionanti".

Un altro studio ha evidenziato come i vaccini possano migliorare significativamente la sopravvivenza per i pazienti affetti da cancro al seno post-chirurgia. L'NHS ha introdotto il "Cancer Vaccine Launch Pad", un programma di abbinamento che fornisce ai pazienti accesso immediato agli studi clinici sui vaccini.

Riguardo al linfoma di Hodgkin, i risultati di una sperimentazione di fase 3 hanno mostrato che una combinazione di sei terapie, denominata BrECADD, è stata più efficace e ha causato meno effetti collaterali rispetto alla chemioterapia standard BEACOPP. La sopravvivenza libera da progressione è stata del 94,3% per BrECADD rispetto al 90,9% per BEACOPP.

Si sono inoltre visti avanzamenti nell'uso di tecnologie per anticipare il rischio di tumori. Un nuovo test del DNA, derivante da un semplice campione di saliva, promette maggiore accuratezza per rilevare il cancro alla prostata. Un altro esame, basato su un test del sangue, predice il rischio di ricorrenza del cancro al seno con tre anni di anticipo rispetto alle tecniche attuali.

L'intelligenza artificiale potrebbe inoltre svolgere un ruolo cruciale nel promuovere la partecipazione agli screening oncologici. Uno studio ha mostrato come uno strumento di navigazione del paziente basato su IA potrebbe aiutare persone in comunità svantaggiate a programmare e ricevere screening per il cancro.

Alcuni farmaci hanno dimostrato risultati promettenti: il pembrolizumab, per esempio, ha mostrato una grande efficacia nel "dissolvere" i tumori del colon, potenzialmente evitando la necessità di chirurgia. Allo stesso modo, il lorlatinib ha migliorato significativamente la sopravvivenza nei pazienti con forme avanzate di cancro ai polmoni, e il farmaco Enhertu ha ridotto del 38% il rischio di diffusione del cancro in pazienti con tumore al seno HER2-basso.

Infine, è stata esplorata l'interazione tra trattamenti oncologici e fertilità. Un'indagine ha scoperto che la maggior parte dei sopravvissuti al cancro al seno che hanno tentato di concepire dopo il trattamento sono riusciti a rimanere incinti almeno una volta.

Questi studi e innovazioni segnano passi significativi nel trattamento del cancro, offrendo speranza a milioni di pazienti in tutto il mondo.

Logo AiBay