🏗️ Il sito è in costruzione.

Intel Aurora: il primo sistema AI esascale al mondo diventa il più veloce

Intel Aurora: il primo sistema AI esascale al mondo diventa il più veloce

> Intel sorpassa la soglia dell'esacalcolo con il supercomputer Aurora, il sistema IA più veloce.

Ryan Daws, redattore esperto di TechForge Media, vanta oltre un decennio di esperienza nel giornalismo tecnologico. La sua abilità nel riconoscere tendenze all'avanguardia e nel trattare argomenti complessi ha consolidato la sua reputazione come voce influente nel settore, conosciuto per le sue interviste e articoli su innovazioni tecnologiche. Riconosciuto da Onalytica come key influencer, i suoi articoli hanno portato i giornali sotto la sua guida a ottenere riconoscimenti da analisti di primo piano come Forrester. È possibile seguirlo su X (@gadget_ry) o Mastodon (@gadgetry@techhub.social).

Intel, in collaborazione con Argonne National Laboratory e Hewlett Packard Enterprise (HPE), ha annunciato che il suo supercomputer Aurora ha superato la soglia di calcolo exascale, raggiungendo velocità di 1.012 exaflops. Ciò lo rende il sistema più veloce focalizzato sull'intelligenza artificiale.

"Il superamento della soglia exascale da parte di Aurora apre la strada alle scoperte di domani", ha dichiarato Ogi Brkic, VP e GM delle soluzioni AI per Data Centre di Intel. L'obiettivo è guidare verso la soluzione di sfide scientifiche complesse che possono migliorare l'umanità, dall'analisi dei modelli climatici all'esplorazione dei misteri dell'universo.

Aurora si distingue non solo per la velocità ma anche per innovazione e utilità. Concepito come supercomputer centrato sull'AI, permette ai ricercatori di sfruttare i modelli di AI generativa, accelerando significativamente la scoperta scientifica.

Lavori pionieristici sono già stati realizzati con Aurora, inclusa la mappatura dei 80 miliardi di neuroni del cervello umano, l'avanzamento della fisica delle particelle ad alta energia tramite deep learning, e l'accelerazione della progettazione e scoperta di farmaci tramite machine learning.

Al cuore di Aurora si trova la Intel Data Center GPU Max Series, basata sull'architettura Intel Xe GPU, ottimizzata sia per i compiti di AI che per quelli di HPC (High-Performance Computing). Questa base tecnologica è fondamentale per le capacità di elaborazione parallela, essenziali per gestire complesse computazioni neurali AI.

Il supercomputer vanta una scala impressionante, con 166 rack, 10.624 lame di calcolo, 21.248 processori Intel Xeon CPU Max Series e 63.744 unità Intel Data Center GPU Max Series, rappresentando il più grande cluster di GPU al mondo.

Intel amplia inoltre il suo Tiber Developer Cloud, aggiungendo hardware all'avanguardia e ampliando le capacità di servizio per supportare valutazione, innovazione e ottimizzazione di modelli e carichi di lavoro AI su larga scala.

La futura implementazione di nuovi supercomputer integrati con tecnologie Intel è destinata a trasformare diversi campi scientifici. Sistemi come il Cassandra del CMCC avanzeranno la modellazione del cambiamento climatico, mentre il CRESCO 8 dell'ENEA supporterà le innovazioni nell'energia di fusione, testimoniando l'impegno di Intel nell'avanzare HPC e AI verso nuovi orizzonti di scoperta e innovazione.

Per coloro interessati a saperne di più sull'AI e su big data dai leader del settore, l'AI & Big Data Expo si terrà ad Amsterdam, California e Londra, presentando un evento completo in concomitanza con la Conferenza sull'Automazione Intelligente, BlockX, la Settimana della Trasformazione Digitale e l'Expo di Cyber Security & Cloud.

Logo AiBay