Politico britannico scambiato per un'intelligenza artificiale si rivela una persona reale

Politico britannico scambiato per un'intelligenza artificiale si rivela una persona reale

> "Non sono un'intelligenza artificiale," ha detto Mark Matlock, candidato di Reform UK.

Il candidato politico britannico Mark Matlock ha dovuto chiarire pubblicamente di essere una persona reale e non un bot generato dall'intelligenza artificiale, come alcuni sospettavano.

La vicenda è emersa dopo che sui social network erano circolate speculazioni sulla sua effettiva esistenza, scatenate da una foto della campagna elettorale in cui Matlock appariva con una pelle insolitamente liscia e luminosa. Inoltre, la sua assenza ad alcuni eventi chiave come lo spoglio dei voti aveva alimentato ulteriori dubbi.

In un'intervista a The Independent, Matlock ha spiegato di aver contratto una polmonite tre giorni prima delle elezioni, che gli ha impedito di partecipare agli eventi pubblici: "La notte delle elezioni non riuscivo nemmeno a stare in piedi", ha dichiarato.

La foto al centro delle speculazioni

Riguardo all'immagine che aveva attirato l'attenzione, Matlock ha chiarito che si trattava di una foto reale successivamente modificata, rimuovendo lo sfondo e cambiando il colore della cravatta. Tuttavia, l'aspetto "gommoso" e artificiale, soprattutto di capelli e pelle, ha contribuito ai sospetti.

L'episodio evidenzia come la diffusione di strumenti di intelligenza artificiale stia già influenzando le elezioni, non solo nel Regno Unito ma anche negli Stati Uniti e in altri paesi.

L'impatto dell'AI sulle campagne elettorali

Sebbene finora non si siano verificati casi di bot AI che sostituiscono politici umani, la creazione di deepfake convincenti è diventata sempre più semplice. Un esempio recente ha visto la voce del presidente Joe Biden clonata per scoraggiare le persone dal votare.

Le principali piattaforme tecnologiche stanno cercando di affrontare la questione: Google, ad esempio, ha annunciato che inserirà automaticamente avvisi per gli annunci politici generati dall'AI, se dichiarati come tali dagli inserzionisti.

L'episodio di Matlock serve anche da monito per i futuri candidati politici: è essenziale mantenere una presenza pubblica attiva, partecipare agli eventi e interagire con gli elettori per evitare sospetti sulla propria autenticità. Inoltre, è consigliabile limitare l'uso di editing fotografico che possa risultare troppo artificiale.

Logo AiBay