Nigeria in prima linea: al via lo sviluppo di un'intelligenza artificiale multilingue africana

Nigeria in prima linea: al via lo sviluppo di un'intelligenza artificiale multilingue africana

> Il governo nigeriano lancia un progetto per creare un'AI multilingue con 5 lingue locali.

Il governo della Nigeria ha lanciato un ambizioso progetto per la realizzazione di uno strumento di intelligenza artificiale (AI) che possa comprendere cinque tra le principali lingue locali del paese. Questa iniziativa mira a favorire un'ampia inclusione digitale e a preservare la ricchezza linguistica e culturale della nazione.

Uno dei principali ostacoli è la limitata disponibilità di dati in lingue zoals Yoruba, Hausa, Igbo, Ibibio e Pidgin, essenziali per la formazione di modelli di AI avanzati. Per superare questa sfida, il governo sta collaborando attivamente con startup locali specializzate in AI e accademici per la raccolta e l'annotazione di dati linguistici attraverso il contributo di volontari.

Silas Adekunle, risultante dalla startup Awarri coinvolta nel progetto, ha commentato: “Affrontare la diversità linguistica e culturale della Nigeria con risorse limitate rappresenta una sfida significativa. Tuttavia, stiamo adottando strategie innovative per raggiungere i nostri obiettivi”.

Questa iniziativa è parte di un movimento più vasto che attraversa l'intero continente africano, mirato a ridurre il divario linguistico nell'ambito dell'AI. Nonostante l'Africa conti oltre 2.000 lingue diverse, la maggior parte di esse è sotto-rappresentata nel dominio digitale. Numerose startup stanno quindi lavorando allo sviluppo di modelli linguistici in lingue come swahili, amarico, zulu e sesotho, segnando una crescita significativa nell'adozione dell'intelligenza artificiale nei Paesi in via di sviluppo.

Logo AiBay